Top 5 applicazioni mobili per Money Management:

Si sente parlare sempre più spesso di mobile apps for Money Management. Nell’epoca dell’informatizzazione, non pensare a dei sistemi che potessero rendere la gestione dei soldi più semplice sarebbe stato impossibile e, per questo, molti sviluppatori si sono mobilitati e hanno deciso di creare delle soluzioni su misura: eccone alcune.

GoodBudgetGoodBudget

In testa alla classifica spicca GoodBudget, disponibile sia per Android che per IOs. Questa applicazione permette di registrare entrate e uscite e ordina i diversi flussi di cassa in un diagramma a torta, utile per tenere sotto controllo le spese e valutare gli eventuali risparmi. L’utente viene inoltre invitato a creare una lista con le voci di spesa frequenti, così da poter visualizzare rapidamente le spese fisse e quelle invece occasionali. Il tocco in più è dato dalla possibilità di sincronizzare la App al proprio account, in modo da poter salvare e condividere i dati ricavati con la propria famiglia.

Expense ManagerExpense Manager

Gli utenti Android saranno lieti di poter utilizzare Expense Manager, una App dallo stile semplice ma
veloce da utilizzare ed estremamente dettagliata. Una volta scaricata, Expense Manager offre ai suoi utenti un elenco precompilato con voci di spesa usuali (ad esempio, “bollette” o “affitto casa”), da poter arricchire con ulteriori chiamate personalizzate. Il grande vantaggio offerto da questa applicazione è quello di poter inserire un tetto di spesa per ogni voce in elenco: il sistema avviserà l’utente quando avrà superato i limiti e consiglierà su cosa poter risparmiare. Un piccolo manager sempre in tasca, utile per chi tende ad eccedere.

ExpensifyExpensify

Expensify è una piccola rivoluzione per gli utilizzatori di IOs e Android. In questo caso, non sarà necessario riportare manualmente le diverse voci da monitorare ma basterà fotografare gli scontrini o le ricevute e lasciare che l’App ricavi automaticamente le cifre spese per le diverse voci in elenco. Con i dati ricavati, l’applicazione potrà fornire un elenco dettagliato delle voci che hanno richiesto una spesa maggiore per il periodo richiesto, consigliare dove si può risparmiare o fare una stima delle spese future. I dati ricavati possono essere sincronizzati con il proprio account Google ed essere condivisi con chiunque si desideri.

MonefyMonefy

Monefy per Android, App realizzata totalmente in italiano, si fa notare per la sua grafica accattivante, semplice da utilizzare anche per coloro che non hanno molta dimestichezza con lo smartphone. Il funzionamento è abbastanza intuitivo: basta inserire le diverse voci di spesa e registrare gli importi pagati per ogni servizio per avere un calcolo preciso di quanto è stato versato per coprire le diverse utenze o l’affitto di casa. Inoltre, gli utenti potranno fissare un budget per ogni voce e chiedere che l’App segnali il superamento del tetto di spesa previsto. Davvero un ottimo alleato per coloro che stanno risparmiando.

FinancistoFinancisto

Sempre per Android è Financisto, una App in grado di gestire entrate e uscite sia in contanti che tramite carte. Sincronizzando le proprie carte di credito e prepagate, infatti, l’App controllerà le diverse spese e inserirà sia queste che quelle pagate tramite contanti in un diagramma da poter consultare in qualsiasi momento. Il flusso in entrata potrà essere regolato manualmente, tramite l’area dedicata. In questo modo, l’utente sarà sempre informato su quanto ha speso e potrà decidere serenamente su cosa risparmiare e come pianificare le spese per i mesi successivi. Un ottimo aiuto, del tutto gratuito e semplice da utilizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *